Le 'Meraviglie' della costa azzurra

8.12.2017

 

 

Signori in carrozzaaaaa !!!

 

L’avventura sul Treno delle Meraviglie inizia alle 09h23 dalla stazione Centrale: da Nizza a Tende, attraversardo l’ononima Valle e percorrendo questa linea ferroviaria monumentale, in lizza per essere dichiarata Patrimonio dell’Unesco.

 

Costruita nel 1823 per collegare il Mediterraneo al Piemonte in quella che era definita la strada del sale: 81 tunnel, gallerie tra le più lunghe d’Europa e 47 ponti .....effetto ‘sospiro da trattenere’........

 

 

 

Amanti della natura, dei paesaggi montani, dei villaggi arrocati??

 

Dal mare della costa azzurra al monte Bego a 2872 metri, passando in tunnel elicoidali dove il treno rallenta sino a 25 km orari....

COSI’ POTETE SCATTARE I SELFIE

... attraversando viadotti dai nomi dubbi come il Viadotto dei Morti, avvistando villagi come Fontan-Saorge, classificato tra i più bei villaggi arroccati di Francia, e Escarene, tappa storica delle diligenze lungo la via del sale.

 

E il tutto commentato da una guida turistica ufficiale a bordo del treno (in alcuni periodi dell’anno!!)

 

 

 

Prima tappa a Breyl sur Roya dove é possibile passeggiare nel caratteristico centro, bere una tazza di caffé in una tipica brasseria oppure visitare il sorprendente Ecomuseo dei trasporti.

 

Due ore di sosta e si riparte per Tende. Il posto accanto al finestrino é d’obbligo se volete scorgere il convento francescano e il castello Malmort di Saorge o intravedere le 17 cappelle di Sospel.

 

 

 

  

 

12h30 Tende.......Città mediovale fortificata, dove stile barocco, gotico e rinascimentale si fondono tra loro, Tende ospita il Museo des Merveilles, dedicato alla storia archeologica e etnologica della Valle.

 

Ripercorrete la storia dei suoi preistorici abitanti attraverso delle proiezioni, delle riproduzioni, delle fotografie e degli oggetti trovati negli scavi.

 

 

 

Per non perdere nulla di questa esperienza é possibile organizzare delle escursioni in jeep 4X4 accompagnati da una esperta guida montana.

 

Raggiungerete il rifugio del Lago Long a 2100 metri ammirando i ginepri e i fiori di lys percorrendo i sentieri fuori pista e.......qualche marmotta vi taglierà la strada ..... Dal rifugio a piedi inizierà la scoperta di questa zona archeologica tra le più grandi d’Europa, che conta oltre 40.000 incisioni rupetri disseminate in 17 km quadri.

 

 

 

 

Oltre 600 sentieri per chi ama passeggiare all'aria aperta, rafting e discese in kayak per chi ama gli sport acquatici........

E...PERCHE' NON TENTARE LA PESCA ALLE TROTE

corsi di alpinismo o parapendio per chi ama le sensazioni forti 

passeggiate a cavallo o accompagnati dagli asini per gli amanti degli animali....

 

Si rientra.................Signori in carrozzaaaaa !!!

 

 

Share on Facebook
Please reload

February 5, 2018

September 26, 2017

Please reload

Post recenti
Please reload

Archivi

Contattaci: tel. 0549.908202 - info@itinerariviaggi.sm

Itinerari srl - Via Consiglio dei Sessanta 27/A - 47891 Dogana RSM.

Codice operatore economico 07997